Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 30 gennaio 2012

UN CONVEGNO MONDIALE‏


EUROLIVE: UNA RICERCA EUROPEA SULLE PROPRIETA’ CARDIOPROTETTRICI DELL’ EXTRAVERGINE DI QUALITA’, PRESENTATO DA CNO IN COLLEGAMENTO SKYPE
Giovedì 2 febbraio h. 11, presso l’Associazione Stampa Estera, Via dell'Umiltà 83/C Roma si svolgerà l’interessante convegno: "Olivo e cuore: alleati per la vita" a cui Interverranno il Presidente del CNO, Gennaro Sicolo, in qualità di moderatore, e i professori Antonio Vittorino Gaddi - Direttore del Centro per lo Studio dell'Aterosclerosi e delle Malattie Dismetaboliche “GC Descovich”- Università di Bologna e Danilo Benedetto della stessa Università.

Importante è che , oltre che dai giornalisti dell’Associazione Stampa Estera di Roma, la conferenza potrà essere seguita in tutto il mondo in diretta, attraverso Skype.Dal giorno 1 febbraio sarà possibile aggiungersi ai contatti di Skype:”CNO-Roma” ed , il giorno successivo, assistere alla conferenza
Per informazioni: Gianluigi Pagano 338 7217706



ABSTRACT: Olivo e cuore: alleati per la vita
L’extravergine per la prevenzione cardiovascolare: il Progetto EUROlive
Vi è molta letteratura scientifica e divulgativa sui rapporti tra alimentazione e malattie del cuore e delle arterie. Da quando Angel Keys propose il concetto di Dieta Mediterranea, passando per tappe importanti come la pubblicazione del volume di Michael DeBakey “The living Hearth Diet” (che forse è il libro di argomento medico più letto nel mondo), molte ricerche sono state fatte, fino alla recentissima identificazione di un “Indice di Adeguatezza mediterranea” per comparare la capacità preventive e salutistiche delle diete. Si parla di oltre 300 mila pubblicazioni scientifiche sugli effetti di diete effettuate negli ultimi 20 anni dai ricercatori di tutto il mondo, di cui 30 mila dedicate al sistema cardiovascolare o alle arterie, ma la complessità e la variabilità dell’essere umano è tale che siamo ancora lontani, anzi lontanissimi, dall’aver capito esattamente “tutto quello che fa bene o che fa male”.
Consci di queste difficoltà (di metodo, di mezzi, di modelli per spiegare la biocomplessità, ecc) un gruppo di ricercatori europei, rappresentanti della Spagna, Italia, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia) hanno realizzato uno dei progetti scientifici più rigorosi per capire gli effetti di alcuni nutrienti sulla salute cardiovascolare dell’Uomo, finanziato sui fondi del V programma quadro dell’Unione Europea.
Il Progetto EUROlive, dopo 3 anni necessari per definire il SOLO protocollo di ricerca, 5 anni per effettuare lo studio e altrettanti per analizzare i dati, pubblicare i risultati e inviare i deliberables alla Commissione europea, ha avuto il riconoscimento della European Agency for Food Safety (EFSA) oltre che delle più prestigiose riviste scientifiche.
Una delle sue più interessanti conclusioni è che l’olio di oliva extravergine, ad alto contenuto in polifenoli, ha una serie di effetti precisi, quantificabili e riproducibili sul metabolismo umano che consentono di avanzare nuovi prospettive per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e probabilmente di alcuni tipi di tumore.
In sede di Conferenza Stampa verranno illustrate alcune delle novità scientifiche più eclatanti, alcune delle quali assolutamente innovative e in corso di pubblicazione, che potrebbero rivoluzionare alcuni concetti della dietologia tradizionale e potrebbero aggiungere nuovi significati al detto:” A tavola non si invecchia”, grazie ai polifenoli antiossidanti.

0 commenti:

Posta un commento